Catalonia Circular Economy Hotspot 2020 (Recover 122 Magazine)

17/12/2021

Lo scorso novembre si è svolta a Barcellona la 5° edizione dell'European Circular Economy Congress, in contemporanea con lo Smart City Expo World Congress, il forum internazionale di affari e discussione che mette in contatto gli stakeholder che affrontano i problemi urbani più urgenti. Il Congresso ha posticipato di 1 anno esatto a causa del covid-19.

Nell'attuale contesto di emergenza climatica, crisi ambientale, mancanza di risorse, disuguaglianze... ci sono concetti di cui è fondamentale parlare: design circolare, circuiti chiusi di materiali, componenti e prodotti, bioeconomia, industria 4.0, ricerca e innovazione... Sono alcune delle aree che sono state sviluppate nel Hotspot di economia circolare Catalogna 2021, il principale evento sull'economia circolare a livello europeo.

Circular Economy Hotspot Catalonia 2021 ruota attorno a 6 temi, che forniscono una visione a 360º delle soluzioni di economia circolare in Catalogna e in Europa:

  • Disegno del cerchio: smaterializzare l'economia
  • Chiudi il cerchio dei materiali, componenti e prodotti: rimodellare l'economia
  • Bioeconomia: un sistema rigenerativo
  • Industria 4.0: tecnologie catalizzatrici
  • Ricerca e innovazione: attori di collegamento
  • Circolarità inclusiva: creare valore sociale

Gli eventi del Punto caldo dell'economia circolare Sono strutturati intorno a una serie di percorsi per iniziative private e pubbliche che già implementano soluzioni innovative, oltre a convegni d'avanguardia e tavole rotonde di esperti.

In questa edizione è stato possibile conoscere quasi 90 iniziative sviluppate nell'economia circolare in Catalogna. Aziende che hanno deciso di aggiungere alla propria attività una determinante considerazione strategica nel rispetto dell'ambiente. Sia attraverso i processi, sia attraverso la progettazione del prodotto, sia utilizzando imballaggi più rispettosi dell'ambiente, sia riducendo gli sprechi, sia nella costruzione di edifici autosufficienti, sia attraverso la R+S+ D di università o enti di ricerca, sia attraverso la generazione di energia rinnovabile sia attraverso il consumo di materia prima riciclata.

Per settori potremmo evidenziare, per fornire esempi rilevanti:
Nel Agroalimentare, l'opportunità di conoscere soluzioni innovative per prevenire il deterioramento e lo spreco degli alimenti, sfruttando i sottoprodotti e gestendo in modo integrato acqua, energia e rifiuti coinvolti nella produzione industriale.

Qui alla moda e tessile, La Catalogna ha un numero significativo di aziende dedicate alla produzione di filati riciclati realizzati con vari materiali, oltre alla moda circolare.
Nel campo della Energia, I partecipanti hanno appreso in prima persona varie soluzioni innovative nei settori dell'energia e della sostenibilità applicate nelle case, negli edifici di servizio e nei quartieri, nonché nelle industrie con processi produttivi efficienti.

Nel campo della mobilità, abbiamo potuto visitare esempi rilevanti dell'industria emergente della mobilità: aziende catalane leader nella produzione di veicoli elettrici, nuovi modelli di business basati su soluzioni pionieristiche che valorizzano i materiali contenuti nei veicoli fuori uso.

Nell'industria di costruzione i partecipanti hanno visitato gli edifici progettati, costruiti e utilizzati da un punto di vista circolare. L'idea è di concepire gli edifici come locazione di materiali che a fine vita o uso particolare di un edificio possono essere riutilizzati nella stessa location come materia prima per nuove future costruzioni. Anche l'utilizzo di materiali provenienti dal riciclo di precedenti costruzioni.

Visitiamo industrie che stanno trasformando il settore Confezione, grazie all'innovazione nei nuovi materiali sostenibili, alle strategie di eco-design e allo sviluppo delle tecnologie digitali per il riciclo e lo smart packaging.

Per quanto riguarda un bene scarso e prezioso come Acqua, i partecipanti hanno visitato progetti infrastrutturali pubblici e privati ​​pionieristici relativi alla desalinizzazione, al riutilizzo dell'acqua e al controllo della distribuzione dell'acqua.

La Catalogna è un riferimento, a livello internazionale, nel Industria chimica. Con applicazioni considerate pionieristiche come il risparmio di risorse, la riduzione dell'impatto ambientale, la valutazione dei rifiuti e la sintesi di plastiche e materiali circolari.

In sintesi, sono orgoglioso che, da qualche giorno, la nostra industria sia stata l'epicentro di questa rivoluzione industriale che include l'economia circolare nelle sue strategie. Come ha commentato il titolare di un'azienda visitata, "è probabile che il costo per adeguare i nostri processi alla circolarità e al rispetto dell'ambiente sia più alto che seguire inerzialmente quelli vecchi, ma sono chiaro che nel medio termine recupereremo più che i nostri sforzi”. Bravo per i pionieri dell'economia circolare che sicuramente vedranno premiati i loro sforzi vendendo di più e meglio!

Colgo l'occasione per congratularmi con te per le vacanze di Natale, augurandoti salute per questo nuovo anno 2022.

Saverio Riba,

Presidente del Gremi de Recuperació de Catalunya
xriba@gremirecuperacio.org

Scarica in PDF:

Articolo di rivista Recupera 122


Noi

Siamo specializzati nel trattamento di prodotti di consumo fuori uso, nonché nella gestione integrale dei rifiuti industriali e nel recupero dei rottami metallici in generale. Coprire le esigenze di approvvigionamento dei nostri clienti con garanzie e fornire servizi di gestione dei rifiuti alle aziende con la massima efficienza in qualsiasi punto geografico della penisola iberica.

America Latina

Spagna